Diritto di Famiglia

Matrimonio e rapporto tra coniugi filiazione e adozione

Diritto di famiglia

Lo studio si occupa di definire i rapporti anche patrimoniali ed economici tra coniugi, durante l’unione matrimoniale o di fatto, della gestione della crisi della coppia (separazioni, divorzi), con le relative conseguenze, dell’affidamento e del mantenimento dei figli, con relativo recupero del credito, e della tutela dei minori nella gestione delle vicende relative all’esercizio della responsabilità genitoriale, con possibilità per i non abbienti di ricorrere al gratuito patrocinio a spese dello Stato.

Aree di intervento

  • Separazione
  • Divorzio
  • Modifica delle condizioni di separazione/divorzio
  • Nullità/annullamento del matrimonio
  • Affidamento e mantenimento di figli di genitori non coniugati
  • Affidamento condiviso e esclusivo
  • Affidamento eterofamiliare ed affidamento ai Servizi Sociali
  • Casa familiare (assegnazione – divisione)
  • Riconoscimento e disconoscimento della paternità
  • Decadenza dalla potestà/responsabilità genitoriale
  • Tutela frequentazione nonni/zii
  • Ordini di protezione \ allontanamento del coniuge e/o del convivente e/o del figlio
  • Mobbing familiare
  • Risarcimento del danno
  • Procedimenti ex art. 709 ter cpc e 614 bis cpc
  • Regime legale patrimoniale della famiglia (comunione)
  • Regime convenzionale patrimoniale della famiglia (separazione dei beni, fondo patrimoniale, comunione convenzionale)
  • Trust e fondo patrimoniale
  • Impresa familiare
  • Accordi matrimoniali

Richiesta informazioni



Latest News

Articles and Press

Ultime News

Articoli e Giornali

Dirittto Penale
Messaggi privati in chat: è da escludere la diffamazione

Secondo la Corte di Appello di Milano la comunicazione fatta ad un singolo o ad un gruppo ristretto di persone è corrispondenza privata (sentenza n. 984/2021)

Dirittto Penale
Ostia consacrata gettata a terra e calpestata, lo stato confusionale non esclude la condanna

L’essere preda di uno stato confusionale non rende meno grave l’oltraggioso comportamento tenuto durante una messa e consistito nel prendere un’ostia consacrata, gettarla a terra, calpestarla e sputarci sopra. Confermata perciò la condanna per un detenuto, sanzionato con due mesi di reclusione per avere offeso la religione cattolica durante una funzione religiosa celebrata in carcere…

Dirittto Penale
Nessuna aggravante per l’imputato che cede cocaina ad una minorenne

La Corte di Cassazione accoglie il ricorso di un imputato, colpevole di aver ceduto cocaina ad una minorenne. Per la Corte d’Appello le fattezze fisiche della giovane erano tali da dover suscitare nell’imputato il ragionevole dubbio circa la sua età anagrafica ed indurlo ad accertarsene con cautela. Deduzione non sostenuta da alcuna legge statistica di…